giovedì 8 agosto 2013

Fauna di Facebook: Neofascisti che usano il simbolo sbagliato

Sappiamo che il noto social network ospita molte pagine di argomento "politico" dall'altissimo livello di analisi e conoscenza storica.

Una di queste ha un nome abbastanza neutro e se vogliamo condivisibile: La liberazione dipende da te.
Trattasi di una pagina neofascista, apertamente razzista, vomitante insulti e odio verso tutto ciò che non sia bianco, italiano e destrorso.

Interessante notare l'immagine del diario della pagina: su uno sfondo che richiama al vecchio West, oltre alle immagini di Napolitano, Vendola e - ovviamente - della Kyenge e della Boldrini ritratti come ricercati, vediamo, tra due pistole, un simbolo... quello degli Arditi del Popolo.
Per chi non lo sapesse (e a quanto pare sono in molti), quella degli Arditi del Popolo era un'organizzazione paramilitare antifascista, composta in prevalenza da socialisti, comunisti, anarchici, sindacalisti rivoluzionari, nata per contrastare con le armi in pugno la violenza squadrista.

Anzi, fu forse la prima organizzazione antifascista della storia, anche se nata all'interno dell'arditismo e quindi fortemente impregnata da quegli afflati "combattentisti", dannunziani e futuristi che ispiravano anche la retorica fascista.

Da qui l'utilizzo del teschio col pugnale fra i denti, simbolo appunto dell'arditismo, che deve aver tratto in inganno gli admin di quella pagina.



26 commenti:

  1. Ma cosa vuoi comentare... basta e avanza questo!

    RispondiElimina
  2. gli arditi erano un corpo del regio esercito famosi e temuti per gli assalti ad arma bianca, ben prima dalla nascita del pci.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Arditi
    casomai furono proprio gli arditi del popolo a rubarne fama e simbolo. l'errore della pagina è di avere confuso i due simboli
    non credo che contrastarono più di tanto il fascismo, i comunisti di quel periodo erano più facili alla fuga, come togliatti fece quando ci fu irruzione all'unità
    molto più bravi invece le brigate garibaldi con gli inermi dopo la liberazione
    http://it.wikipedia.org/wiki/Eccidio_di_Argelato
    poim pare di capire, che morì per la libertà lo fece pure per quella d'espressione.
    un solo appunto: hitler fu condannato dalla storia per avere voluto la razza ariana, i suoi più grandi oppositori oggi votano per chi vuole la sostituzione del popolo italiano con gli stranieri.........e non è la mitica razza africana questo?
    se dovessimo arrivare ad nuova guerra di liberazione, ricordate che i collaborazionisti, non saranno quelli che oggi chiamate fascisti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusate, mi trovate qui

      Elimina
    2. So bene che il simbolo del teschio col pugnale era già degli Arditi del Regio Esercito, dire che gli Arditi del Popolo lo copiarono è forse un po' impreciso, direi piuttosto che sia loro che i fasci ne ripresero il simbolo, venendo entrambi dall'Arditismo (la Legione Proletaria Corridoni in particolare si schierò contro il Fascismo dopo aver partecipato all'impresa fiumana e dopo una prima adesione al programma di San Sepolcro).
      I signori che gestiscono quella pagina hanno proprio usato il simbolo degli Arditi del Popolo, come è evidente dalla scritta, e anche se è un errore che fanno in tanti la cosa è abbastanza buffa, visto il fanatismo filo-fascista e anti-sinistra della pagina.
      è vero che una buona parte dei vertici del neonato Pci storceva il naso nei confronti della formazione, diffidando della sua natura anarchicheggiante, d'annunziana, "avventurista", ex-interventista etc, ma il comandante degli Arditi del Popolo durante le barricate di Parma, il leggendario Guido Picelli, nel 1924 fu eletto deputato da indipendente nel Pci.
      Negare poi il contributo dato dai comunisti alla Resistenza, ricordando solo gli episodi criminali, a parte che non c'entra nulla con il post, ma poi, mi scusi, mi sembra una lettura della storia degna del peggiore Tg2: quelli che «i partigiani hanno liberato l'Italia, ma NON quelli comunisti, che erano brutti e cattivi quasi quanto i fascisti e i nazisti, ma solo quelli liberali, cattolici, e al massimo azionisti».
      E non si accorge - lei che mi sembra un po' "complottista" (mi scusi l'espressione spesso abusata) di stare di fatto abbracciando l'ideologia che una larga fetta del "potere" di oggi sta cercando di imporre per emarginare qualsiasi posizione critica nei confronti dell'attuale sistema economico e sociale.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. «poim pare di capire, che morì per la libertà lo fece pure per quella d'espressione»
      Ho forse scritto qualcosa contro la loro libertà d'espressione? No, ho sono detto che è una pagina «neofascista, apertamente razzista, vomitante insulti e odio verso tutto ciò che non sia bianco, italiano e destrorso»: cosa che mi sembra innegabile. Ricordo comunque che gli insulti, le minacce, l'istigazione all'omicidio e la diffamazione non sono considerati in genere libertà d'espressione.

      Quanto poi al resto, mi scusi, a parte che non c'entra molto con quanto ho scritto, ma mi sembra che qui si stia rasentando la paranoia: la "mitica razza africana" si otterrebbe tramite l'immigrazione?! Che semmai porta o alla mescolanza o alla coesistenza (che so bene non essere sempre pacifica) di differenti etnie, contando che peraltro che tra gli immigrati in Italia i neri africani, se leggo bene questi dati (http://www.tuttitalia.it/statistiche/cittadini-stranieri-2011/) sono meno del 10% (che poi siano più riconoscibili è un alto paio di maniche).
      Poi è ovvio che l'immigrazione di massa è un fenomeno che porta anche dei problemi.

      Elimina
    5. paragonare lo sterminio di hitler all'esodo di miliaia di persone, che fuggono dalla guerra organizzata dai bianchi, ha lostesso effetto di quando si accusavano gli ebri di complottare contro la germania. demagogia per gli ignoranti.

      Elimina
  3. non nego l'impegno dei partigiani nella liberazione dell'italia, sia di una parte che dell'altra,ma la storia spesso viene distorta a favore dei vincitori, è innegabile che non tutti gli atti di tutti furono eroici come spesso si vuole far credere alle nuove generazioni, io vorrei un storia tramandata vera, con luci ed ombre...
    la mitica razza africana di cui ironicamente parlo, non ha importanza del come arriverà, il fatto è che oggi vengono dati privilegi a persone che non hanno fatto niente per il nostro paese a discapito dei nostri concittadini che hanno sputato sangue per creare ciò che abbiamo, questo porterà a delle disparità razziali proprio a nostro sfavore, per oggi non fa che alimentare un becero razzismo, anzichè favorire una integrazione, grazie sopratutto a persone incompetenti messe lì da chi vuole arraffare il potere senza più il bisogno del popolo italiano, usandole come martiri del razzismo, questo porterà inevitabilmente a delle mere conseguenze, voglio solo ricordare ai falsi buonisti di circostanza che se dovesse avvenire ciò che temo, i nazisti che un tempo furono, sarete voi stavolta.........
    consono del fatto che poco mi riguarderà, visto la mia malattia e non avendo figli, non riesco a capire perchè io debba combattere per il futuro dei vostri, visto che a voi non frega un.............(gr) joe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. «io vorrei un storia tramandata vera, con luci ed ombre...»
      Giustissimo auspicio. Ma il revisionismo ispirato dai libri di Pansa - al di là del valore dell'opera in se, che non giudico - ha incontrato paradossalmente la convergenza di neofascisti, anticomunisti viscerali e soprattutto dei sacerdoti dell'ultra-capitalismo e dell'atlantismo a oltranza.
      Lo dirò con le parole di Franco Cardini, insigne storico e mente libera con un passato da militante fascista e che tutt'ora si autodefinisce "reazionario" e "tradizionalista":
      «Durante la mia adolescenza e giovinezza, avevo in odio il fatto che si facesse di tutto per convincere la gente e insegnare nelle scuole che la liberazione dal nazifascismo era stata tutta e soltanto, o in massima parte, opera della resistenza partigiana, in particolare (così si diceva nella mia Toscana) di quella comunista e al massimo un pochino anche azionista. Siccome un po' di storia la sapevo, mi chiedevo: e i partigiani cattolici? E i poveri soldati "badogliani", quelli del regno del sud? E gli alleati, che erano stati quelli che sul serio avevano vinto al guerra? Poi, il vento è cambiato: ora sembra che i partigiani comunisti al massimo buttassero al gente nelle foibe o si dessero a infami e indiscriminate vendette perché a loro volta volevano instaurare il regno del terrore e la repubblica bolscevica asservita a Mosca, mentre tutti i meriti vanno agli altri, i cosidetti "bravi ragazzi venuti da Oltreoceano per liberarci".»
      http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=32063

      Se il ministro Kyenge sia o no un'incompetente non lo so: è anche difficile valutarlo, visto che si parla solo di coglioni che la insultano e di tutti gli altri che la difendono e contando anche il fatto che in questo governo - col suo ministero senza portafoglio - probabilmente conta come il due di coppe quando la briscola è bastoni.
      Sul "fenomeno Kyenge" invece la penso quasi come lei: al di là del suo valore umano e politico, è stata messa lì a scopo propagandistico: per far digerire a quei poveracci che votano Pd credendolo un partito di sinistra l'alleanza col PdL e le politiche anti-popolari gli si dice «Guarda come siamo progressisti, che abbiamo fatto ministro la negra», intanto i cazzoni razzisti gli inveiscono contro, come se fosse lei l'incarnazione satanica del Potere in Italia, e sbraitano: «Guarda come sono comunisti: hanno pure fatto ministro la negra».
      Così la nostra amata Grosse Coalition può usarla come parafulmine per gli attacchi più beceri e intanto spera di godere agli occhi dell'opinione pubblica antirazzista della sua luce riflessa.

      Elimina
  4. La questione dell'immigrazione è piuttosto complessa.
    Io ho l'impressione che i presunti "privilegi" di cui si dice che godino siano in realtà o frutto di inadeguatezze istituzionali, oppure provvedimenti di per se giusti ma che in una fase come quella attuale di crisi nera e austerità appaiono come privilegi.

    Che poi i datori di lavoro "privilegino" la manodopera immigrata è verissimo, ma perché più ricattabile e più economica.
    Da notare che spesso gli xenofobi si scagliano anche contro le eventuali rivendicazioni salariali dei lavoratori stranieri.

    Non vedo per il futuro disparità razziali a nostro sfavore, ma non per ottimismo: penso piuttosto che se non ci sarà una grande inversione di tendenza ci troveremo in un sistema che fa proprio un "antirazzismo" modello Sergente Istruttore Hartman di Full Metal Jacket: «qui non si fanno distinzioni razziali, qui si rispetta gentaglia come negri, ebrei, italiani o messicani! Qui vige l'eguaglianza: non conta un cazzo nessuno!»

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qui a reggio c'era una cooperativa prestatrice d'opera che pretendeva mano d'opera a basso costo e con poca trasparenza, mia moglie non accettò le sue condizioni troppo capestro, arrivarono extra che le accettarono, così una ditta prevalentemente di italiani diventò straniera, passarono alcuni anni, l'appalto si concluse e venne un'altra coop (di nome, di fatto era la stessa)che assunse mano d'opera più disperata della prima che rubò il lavoro a quegli stranieri,con lo stesso sistema con cui loro lo rubarono agli italiani ed ecco che la cgil ne ha fatto subito una questione di stato, occupazione di strade per sensibilizzare l'opinione pubblica, casini vari, ma come mentre il lavoro lo perdevano gli italiani , avete quasi dato la vostra benedizione in nome della vostra xenofilia ed oggi vi battete?
      ma nemmeno vi vergognate?
      di quegli italiani ve ne siete fregati, molti di loro sono ancora disoccupati e pretendete la cassa integrazione straordinaria per questi?
      e con che soldi alzando magari le tasse ai famigliari di quelli che rimasero disoccupati grazie proprio a questi che oggi pretendono?
      i datori di lavoro ci hanno messo del loro, ma è indubitabile che lo hanno potuto fare grazie a governi compiacenti e sindacalisti pronti a vendere la pelle degli operai per un posticino in parlamento! (gr) joe

      Elimina
    2. Non so nulla di questa storia e quindi mi affido a quello che mi dice lei.
      Vede, è questo il punto: la Cgil dovrebbe vergognarsi PER NON AVER MOSSO UN DITO per i lavoratori italiani, ma non per essersi impegnata per quelli stranieri.
      Ma leggendo fra le righe mi sembra di aver capito che più che altro sono stati i lavoratori stranieri a mobilitarsi e a fare pressione sulla Cgil. Banalmente ai sindacati - e ai partiti - ormai bisogna mettergli il pepe al culo e fargli pressione se si vuole ottenere qualcosa.
      Bene hanno fatto i lavoratori stranieri ad organizzarsi, è tragico che non ci siano riusciti i lavoratori italiani.

      «i datori di lavoro ci hanno messo del loro, ma è indubitabile che lo hanno potuto fare grazie a governi compiacenti e sindacalisti pronti a vendere la pelle degli operai per un posticino in parlamento!»
      Questo lo sottoscrivo in pieno.

      Elimina
    3. balle, quando io lo denunciai al sindacato mi sentii dire: a reggio queste cose non esistono
      ed ancora oggi quando parlo con di questa vicenda con gente di sinistra, mi dicono che sono"masturbazioni mentali"
      la cgil sapeva e non fece assolutamente niente, giustificandosi dicendo che era una coop quindi soci collaboratori.
      oggi quella fancazzista della camusso dice che io devo pagare l'imu con mia moglie disoccupata per tutelare anche questi che le rubarono il lavoro, ma è giusto?
      ma come, mia moglie non fu tutelata dal sindacato più di merda che abbiamo ed ora questa venduta alla politica, che non ha lavorato un giorno in vita sua dice che devo pagare io?
      mia moglie è in lista al collocamento, ma mai troverà lavoro a 50 anni, perchè uno straniero appena arrivato ha già più diritti di lei e questo stato di merda, ne fa entrare tutti i giorni di nuovi col solo scopo di avere una popolazione controllabile politicamente ed oggi è proprio la sinistra, quella che promuove questa invasione e futura conquista del territorio.
      quando questi potranno votare, la testa la taglieranno pure a voi perchè per loro non sarete mai fratelli, ma infedeli.......
      quando le vostre figlie dovranno portare il hjiab a casa loro darete ancora la colpa a berlusconi?..
      ed avete pure il coraggio di parlare dei nazisti?

      Elimina
  5. il punto è proprio questo, se io dico che è una incompetente lo dico in quanto sta fomentando il razzismo e prendo del razzista.
    un ministro dell'integrazione dovrebbe fare esattamente l'opposto, i suoi ragionamenti non sono improntati all'integrazione prova ne sai una dichiarazione in proposito: "vedrete che quando avranno il diritto di voto nessuno li caccerà più dalle spiagge" . dichiarazione di qualche tempo fa, ora partendo dal concetto che se i paganti se ne andranno dalle nostre spiagge perchè disturbati oltre misura dai vu-cumpà, quel settore cadrà nell'oblio mi chiedo che competenze abbia per partecipare ad un governo.
    tra l'altro giustificandoli giustifica lavoro nero, evasione fiscale e falsificazione di prodotti.
    poi essendo io frequentatore dell'ospedale asmn di reggio dove abbiamo avuto la sfortuna di averla, so che venne beccata in orario di lavoro a fare gli affari della sua associazione, questa è una che rubava lo stipendio da medico, come lo sta facendo da ministro e non perchè è nera, ma perchè è disonesta!.......
    io vengo tacciato di razzismo e di essere fascista perchè dico: ok, c'è gente che ha bisogno, prima aiutiamo gli italiani, poi se resta qualcosa pure gli altri, ma solo quelli che possiamo aiutare non certo il mondo intero
    a me, che sono un cronico, hanno tolto medicine, non erano salvavita, ma mi aiutavano a stare meglio, ora le dovrei pagare, poi vengono curati clandestini gratis, mentre mia moglie deve pagare i tickets.
    so di clandestini che sono stati trapiantati di rene, scusate, ma il trapianto di rene non è salvavita, la cura salvavita è la dialisi, già in italia c'è carenza di organi in più viene trapiantato chi difficilmente per cultura propria dona........però a dirlo il più delle volte: bhè è logico sei un fascista razzista!
    è la vostra cultura sballata che porta a considerare chi non la pensa come voi è diverso: non sei comunista, quindi sei fascista...
    balle io sono democratico ed per questo che non potei ma essere ne fascista ne comunista, proprio perchè i due termini sono sinonimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. «il punto è proprio questo, se io dico che è una incompetente lo dico in quanto sta fomentando il razzismo e prendo del razzista.»

      Io non conosco nel dettaglio tutte le uscite della Kyenge: non le do l'importanza che le danno i suoi odiatori e i suoi fan.
      Di sue proposte conosco quella sullo ius soli mitigato, e mi sembra una proposta sensata: se un ragazzo è nato in Italia, ha vissuto in Italia tutta la vita, a parte qualche mese di ferie passato a casa dei nonni (ed è brutto dirlo, ma a volte ci stanno pure male perché quel mondo non è il loro), ha fatto le scuole in Italia, mi sembra naturale che dopo un po' possa avere la cittadinanza.
      Ho cercato notizie sulla dichiarazione da lei citata, ma non ho trovato niente, se può mandarmi un link o una fonte la ringrazio.
      Spesso le hanno appiccicato addosso dichiarazioni distorte.

      «poi essendo io frequentatore dell'ospedale asmn di reggio dove abbiamo avuto la sfortuna di averla, so che venne beccata in orario di lavoro a fare gli affari della sua associazione, questa è una che rubava lo stipendio da medico, come lo sta facendo da ministro e non perchè è nera, ma perchè è disonesta!......»
      Vede: se lei l'ha conosciuta e ha una cattiva opinione di lei probabilmente ha ragione. Lungi da me diventare il paladino della Kyenge. Ma il 90% degli attacchi che le ho sentito rivolgere nei media e su internet erano o biechi insulti razzisti o minchiate.

      Elimina
    2. http://voxnews.info/2013/07/27/kyenge-attacca-sindaco-di-forte-dei-marmi-quando-voteranno-immigrati/
      ma non essendo un giornale di sinistra sicuramente scrive balle giusto?

      jus soli:un bambino nasce qui è italiano, quindi ha diritto al ricongiungimento famigliare coi nonni. che a 65 anni e dopo 10 di residenza avranno diritto ad un assegno sociale, chi paga?
      arriveranno partorienti di mezzo mondo a scodellare figli qui, avete una idea dei costi da sostenere in uno stato dove il governo sta facendo chiudere aziende e quindi avrà sempre più disoccupati?
      ragioniamo insieme: un barcone approda qui e nasce un bambino ed è italiano, quindi fosse approdato in spagna sarebbe spagnolo?
      e la nostra storia, non conta niente?
      il risorgimento , la resistenza, il sangue di chi è morto per darci ciò che abbiamo non conta niente?
      ok a me sta bene, ma dimostratelo, smettete di nominare il sangue degli eroi il 25 aprile. perchè vi dovreste vergognare al solo farvi chiamare italiani
      quindi, concludendo, se basta nascere qui per essere italiani la nostra storia non conta niente, siete pronti a togliere la festività del 25 aprile?.........tanto chiunque può essere italiano.... togliere il natale e la pasqua perchè offenderanno i nuovi italiani?
      non dite che non succederà, sta succedendo!
      provate a ragionare con la vostra testa anzichè ascoltare chi sfrutta la vostra inutile ideologia per tacciare di razzismo gli altri al solo scopo di arrivare al potere per poi poterci abbandonare tutti al nostro destino

      Elimina
    3. solo quando sarete pronti a rinunciare a tutti i nostri valori, dal'impero romano alla resistenza potrete dire che lo jus. soli è giusto, se non siete ancora pronti a questo significa che credete nello jus-snguinis, lo jus- soli lo trovate giusto solo perchè qualcuno vi dice che lo è.
      lo capite almeno questo?
      è un concetto semplicissimo!
      vi vogliono far credere che accoglienza e cittadinanza siano la stessa cosa.......balle!
      ditemi una sola cosa di un bambino italiano abbia diritto che un figlio di stranieri in italia non abbia diritto
      scrollatevi di dosso l'ideologia pura perchè di ideologia richiamo di uccidere un popolo!

      Elimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Scusi, fino ad ora le ho risposto con rispetto, soprattutto perché sono solidale con la sua situazione e ha pienamente ragione ad essere incazzato nero (non si offende vero se dico "nero") con cooperative di merda, sindacato e centrosinistra.
    Che la Cgil sia una merda sono d'accordissimo con lei (salvo solo le correnti "Cgil che vorrei" e "rete28aprile"). Se avessi un minimo di potere i sindacalisti che hanno abbandonato sua moglie l'avrebbero pagata (ma per avere abbandonato sua moglie, non per essersi impegnati al fianco degli extra), ma purtroppo per me e per lei non conto un cazzo.
    Ma non dica a me di smettere di nominare «gli eroi del 25 aprile» Primo, perché io gli ho nominati solo perché LEI ha tirato fuori l'argomento, che io non avevo neanche sfiorato; Secondo, perché non può rivolgermi un rimprovero del genere e contemporaneamente cercare di aizzarmi contro i suoi amici squadristi che i partigiani non fanno altro che infangarli nella loro lurida paginetta.
    E comunque temo per lei che sia tempo perso: ho già messo il link a questo articoletto ed evidentemente non l'hanno neanche letto, visto che lasciano quel simbolo.
    Un'altra cosa: per favole la smetta di dire «voi... voi... voi...» voi CHI?!
    Lei sta parlando con me, non con "voi".
    Le ho già detto che a me fanno schifo sia il Pd che questo governo.

    E comunque se legge bene quello che ho scritto io ho parlato di "ius soli mitigato", che non vuol dire che i bimbo scodellato dall'immigrata appena arrivata a Lampedusa o a Pachino sia automaticamente cittadino appena nasce.

    «se non siete ancora pronti a questo significa che credete nello jus-snguinis, lo jus- soli lo trovate giusto solo perchè qualcuno vi dice che lo è.»
    No, non perché qualcuno MI dice che lo è, ma perché ritengo che se una persona ha pagato (lui o i suoi genitori) per tot anni le tasse e i contributi in Italia, ha frequentato tot anni di scuola in Italia, ha lavorato tot anni in Italia e ha intenzione di rimanerci non trovo scandaloso che possa avere la cittadinanza

    RispondiElimina
  8. in italia esiste già uno jus soli mitigato.
    chi è nato qui ha diritto alla cittadinanza a 18 anni lei sta dicendo di andare oltre.
    io non vedo tutta questa fretta nel cambiare le cose
    poi come dice, alla kyenge da poca importanza, il problema è proprio questo, il non controllare chi si è votato e dare importanza a chi non si voterà mai, io non solo controllo gli altri, ma prima controllo cosa fa chi ho votato io, poi da povero ignorate,non do nulla per scontato, ma il non controllare cosa fa chi ci governa, non dimostra la maturità acquisita di un popolo.

    "Scusi, fino ad ora le ho risposto con rispetto, soprattutto perché sono solidale con la sua situazione e ha pienamente ragione ad essere incazzato nero (non si offende vero se dico "nero") ........."
    per la mia malattia, non voglio nessun rispetto, il rispetto lo chiedo in quanto essere pensante, in quanto al nero, lei mi sta dando del razzista, senza nemmeno capire che ambedue sono offese alla mia persona.......... la compassione la usi, mi scusi il termine, per il suo triste modo di pensare e per il fatto del nero, visto che è lei ad averne parlato, dimostra solo il razzismo verso gli italiani!

    io divido il mondo in esseri onesti ed esseri disonesti, ma non ho nessuna paura a dire che se un rom ruba è un ladro o se un nero uccide è un assassino, come lo direi per qualunque altro individuo,bianco, giallo o celestino.
    mi scusi il tono brusco che ho usato, ma lei mi ha offeso .......
    e se non capisce questo, sarà anche persona ben più colta di me, ma dimostra che quella cultura non l'ha resa al di sopra della mia ignoranza!.

    RispondiElimina
  9. Sono l'amministratore della pagina La Liberazione Dipende Da Te. Avrei voluto non risponderti, non mi sono mai abbassato a questi livelli, faccio un grande sforzo nel rispondere ad una zecca rossa partigiana assassina, ma cercherò di trattenere i conati di vomito!
    Sapevo che il cervello di un antifascista era abbastanza limitato, ma pensavo che in quel 90% di acqua ci fosse un 10% di materia grigia funzionante ma mi sbagliavo. Mi dispiace darti una brutta notizia, ma su quella vecchia copertina non c'era nessun errore o confusione da parte di mia, so benissimo chi erano gli arditi del popolo, conosco la storia degli arditi, è già stato spiegato bene qua sotto quindi non mi dilungo nell'ennesima spiegazione, è stato assolutamente voluto come del resto il nome della pagina.
    La pagina nasce non solo per esporre le nostre idee, non solo fascismo o razzismo ma anche nazionalismo,nazifascismo, anticomunismo, antisionismo, xenofobia e omofobia (termini che facciamo nostri di cui ne siamo orgogliosi)… ma anche per prenderci gioco di voi comunisti antifascisti e sinistri in generale (questo era lo scopo originale, ma dato che questo non ha funzionato siamo passati ad un'altra attività comunicativa). Già dal nome della pagina avresti dovuto capirlo, La Liberazione Dipende Da Te, il termine LIBERAZIONE, i liberatori per antonomasia siete voi, i partigiani, questo è un vostro termine di cui spesso abusate, il simbolo che abbiamo usato degli arditi del popolo è dei partigiani (rubato o copiato). Tutti questi simboli e termini noi gli abbiamo inseriti in un contesto di fascismo, razzismo e xenofobia per farci beffa di voi, la stessa cosa che fa Casapound con il Che o con Rino Gaetano… Come fanno certe pagine antifasciste mettendo il trucco ed il rossetto ad Adolf Hitler facendolo sembrare un frocio, o quando mettono la maglietta con falce e martello a Benito Mussolini stessa identica cosa!!
    Quindi nella tua tesi di laurea spiega anche questo alla commissione, quanto sono coglioni e fessi questi antifascisti, quanto è limitato il cervello dei comunisti compreso il tuo, ahahahah davvero pensavi che un fascista da generazioni facesse un simile errore confondendo simboli partigiani con simboli fascisti? Io che ho una vasta collezione di simboli, targhette, vestiario, medaglie, cimeli, fascisti e nazisti che acquisto spesso da collezionisti tedeschi!!
    ahahahahahahahah non solo mi fai schifo ma mi fai tanta pena!!! Siccome prevedo che tu cancelli questo messaggio ho provveduto a scaricare la pagina e fotografarla quindi se avevi questa intenzione perdi solo tempo!

    Ein volk, ein reich, ein Führer SH 88

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. «Sapevo che il cervello di un antifascista era abbastanza limitato, ma pensavo che in quel 90% di acqua ci fosse un 10% di materia grigia funzionante ma mi sbagliavo»

      Detto da uno che gestisce una pagina web piena di contenuti che possono venire dal cervello di un macaco mi fa abbastanza sorridere.

      «Già dal nome della pagina avresti dovuto capirlo, La Liberazione Dipende Da Te, il termine LIBERAZIONE, i liberatori per antonomasia siete voi, i partigiani, questo è un vostro termine di cui spesso abusate»
      Non sono un partigiano per semplici motivi anagrafici, comunque questa etichetta mi onora, alla faccia tua.

      «il simbolo che abbiamo usato degli arditi del popolo è dei partigiani (rubato o copiato). Tutti questi simboli e termini noi gli abbiamo inseriti in un contesto di fascismo, razzismo e xenofobia per farci beffa di voi»
      Allora avete un grosso problema col linguaggio simbolico: se io vedo un simbolo messo lì senza nessun altra indicazione (che so... una barra come simbolo di divieto, una X sopra, una forca stilizzata come i compagni fanno con le croci celtiche, oppure mettendo qualche altro elemento che faccia capire che ti stai burlando di questo simbolo - come appunto il rossetto allo zio Adolfo - o che mostri ostilità, come fate in altri insulse immaginette: una scarpa che lo pesta, una pistola che gli spara etc.) io devo dedurre che stai usando questo simbolo facendolo proprio. Se tu non sei capace di comunicare e io interpreto nel modo più logico e razionale è un problema tuo. Poi puoi chiedermi la rettifica, ma devi farlo da persona civile.

      «...la stessa cosa che fa Casapound con il Che o con Rino Gaetano»
      Non riesci a capire neanche il linguaggio dei tuoi camerati:
      I tuoi amichetti di "Casapau", che forse un minimo di materia grigia ce l'hanno (come vedi so riconoscere l'intelligenza anche nel "nemico", quando la vedo), usano questi personaggi, questi simboli, per farli proprio:
      dichiarano di rispettare Guevara, perché patriota, antimperialista e anticapitalista come dicono di essere loro, e Rino Gaetano, perché essendo una mente libera prendeva per il culo anche i miti e i luoghi comuni della sinistra.
      Che poi lo facciano per provocare i compagni è vero, ma comunque affermano di rispettarli e di rifarsi a loro.

      «Quindi nella tua tesi di laurea spiega anche questo alla commissione»
      Quello che vi citava nella tesi non ero io - non mi occupo di malattie neurodegenerative - era un altro, forse un vostro simpatizzante. Io gli ho solo mostrato il link a questo post per dargli una mano: che c'è, non posso aiutare un camerata?

      «...Siccome prevedo che tu cancelli questo messaggio ho provveduto a scaricare la pagina e fotografarla quindi se avevi questa intenzione perdi solo tempo!»
      Perché dovrei eliminare un messaggio in cui esprimi tutto te stesso?

      Elimina
    3. Un'ultima cosa, è inutile che segnali la nostra pagina perché dopo che ce la chiudono noi cinque secondi dopo la riapriamo!! Perdi solo tempo, in soli due giorni recuperiamo 300 iscritti senza problemi!! Questo dimostra quanto sei VIGLIACCO e PERDENTE, quando non riesci ad averla vinta con le parole segnali su facebook ahahahahahahahah… Questo dimostra che hai paura!!… Dietro un computer le zecche sono tutte forti ma in strada ed in piazza tutto cambia!… Mettetevi l' anima in pace dall'est Europa il vento nazionalista, nazifascista sta tornando più forte che mai, sarete spazzati via tutti, comunisti, stranieri, froci, sionisti e zecche antifasciste!!… Stavolta non faremo gli stessi sbagli del passato, per gli oppositori ci saranno nuovi forni e campi!!! Preparati!!!
      Ora segnala e cancella anche questo COGLIONE ahahahahahahahahahahahahahah

      14/88

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  10. Io non l'ho segnalata, la tua paginetta di merda.
    Anzi, quando la tolsero mentre avevo da poco deciso di scrivere questo post ci rimasi male e fui contento quando vi vidi ricomparire in tutta la vostra demenza.
    E poi so che nella vostra mente bacata il segnalarvi vi fa illudere che le vostre idee siano pericolose per il sistema, motivo in più per non farlo.
    Che poi siete pure vittimisti: vomitate insulti razzisti, minacciate di morte e apologie di omicidio e poi vi lamentate se i cattivoni di Facebook vi cancellano.

    «quando non riesci ad averla vinta con le parole segnali su facebook ahahahahahahahah»
    Averla vinta con le parole?
    Cioè, ma dici sul serio? Davvero credi di essere una controparte i cui argomenti mettono in difficoltà l'avversario?
    Datti pace: sei un bilioso che vomita insulti a raffica senza portare uno straccio di argomentazione ed esprime il suo ritardo intellettivo con versi da scimmia.
    Semmai è successo l'esatto contrario: io vi ho fatto notare il vostro errore, e tu sei venuto qui a vomitare tutta la merda di cui sei plasmato.

    «Dietro un computer le zecche sono tutte forti ma in strada ed in piazza tutto cambia!»
    Vedo che hai pure problemi di memoria: sei stato tu a venire qua a vomitare insulti, "a fare il forte dietro la tastiera", io ho solo fatto notare la vostra cazzata.

    «Stavolta non faremo gli stessi sbagli del passato, per gli oppositori ci saranno nuovi forni e campi!!! Preparati!!!»

    Intanto che ci sei inizia col seguire il tuo leader:

    http://1.bp.blogspot.com/_v6_DvVeWXKA/TOj4Zt3EuFI/AAAAAAAAA70/ITBN6r1ZcRs/s1600/Segui%2Bil%2Btuo%2Bleader.jpg

    PS: Vedo che ce l'hai anche con i sionisti (e in effetti la foto col ragazzino palestinese e il carro armato israeliano è l'unica cosa sensata che ho visto nella vostra pagina)... ma ricordo male o in passato nelle informazioni dicevate di ispirarvi «alla grande [sionista] Oriana Falacci»?

    RispondiElimina